Como,  Gite con neonati,  Montagna

Caglio (Co): itinerario di un giorno tra percorso artistico, oasi naturale, santuario e parco avventura

Dove si trova

Caglio e’ un comune in provincia di Como, situato nella verdissima Vallassina, nel Triangolo Lariano, ovvero la terra compresa tra i due rami del Lago di Como. Meta di escursioni perfetta anche per bambini piccolissimi, vista l’altitudine di 800 metri. E’ raggiungibile passando da Erba (Co) e attraversando i comuni di Canzo, Asso e Rezzago.

Chiesa dei Santi Cosma e Damiano a Rezzago

Il percorso Segantini

La ProCaglio, in collaborazione col Comune, nel 2008, in occasione del 150esimo anniversario della nascita di Giovanni Segantini, ha creato questa meravigliosa mostra a cielo aperto. Il pittore, maggiore esponente italiano del ‘divisionismo’, ha vissuto a Caglio dal 1885 al 1886, realizzando varie opere, tra cui ‘La Stanga’, la piu’ famosa, riprodotta davanti all’ingresso del Comune. Vita e opere di Segantini.

Il ‘Percorso Segantini’

Il cuore medievale di Caglio rappresenta un piccolo gioiello: bellissimi gli edifici in pietra, realizzati dalle sapienti mani degli scalpellini comaschi. Arricchito con la presenza delle riproduzioni dei quadri del Segantini, il borgo diventa davvero suggestivo e unico!

Il ‘Percorso Segantini’

Il percorso e’ ben segnalato e accompgnato dalle spiegazioni delle opere. Vi consigliamo di stampare e portare con voi anche il materiale messo a disposizione dalla ProCaglio, che illustra nel dettaglio anche la storia di Giovanni Segantini. Sito ProCaglio

Vicino al centro ci sono vari parcheggi gratuiti. Inoltre l’intero anello e’ facilmente percorribile anche in passeggino. I bambini piu’ grandi possono camminare alla ricerca delle opere d’arte: si divertiranno e completeranno l’itinerario volentieri!

Cuore medievale di Caglio

L’oasi faunistica

Dopo la visita al bellissimo centro storico, i bambini vorranno sfogarsi e divertirsi: Caglio ha pensato anche a loro! Poco lontano dal centro, sorge un parco giochi con area picnic, ideale per una sosta!

Parco giochi e area picnic

Dal parco giochi noi abbiamo ripreso l’auto e abbiamo raggiunto l’oasi faunistica, ma si puo’ raggiungere anche a piedi.

Cartello descrittivo oasi

L’incontro piu’ entusiasmante e’ sicuramente quello coi daini: si possono ammirare da vicino dei bellissimi esemplari!

Parco daini

Sul pannello illustrativo che accoglie i visitatori, sono indicati due percorsi a piedi, che comprendono anche il ‘Percorso Segantini’. In quest’occasione non li abbiamo testati, ma torneremo sicuramente! Sito ProCaglio oasi.

Oasi faunistica di Caglio

Il Santuario di Campoe’

Santuario di Campoe’

Il Santuario di Campoe’ sorge sul luogo di un miracolo avvenuto nel 1662, quando la Madonna apparve ad una ragazza parzialmente inferma, che stava curando le pecore, e la guari’. Luogo di devozione e di preghiera, e’ anche ricco di opere d’arti, quali la Madonna del latte, che raffigura le Vergine mentre allatta Gesu’ Bambino: dolcissima raffigurazione, soprattutto per una neomamma! Descrizione storico-artistica santuario.

Cappella votiva in ricordo del miracolo

Il Santuario si puo’ raggiungere dal centro di Caglio anche percorrendo le tappe delle quindici cappelle, realizzate negli anni ‘50, che raffigurano i Misteri del Rosario e terminano in un bellissimo bosco, che in autunno regala colori meravigliosi!

Cappelle che conducono al Santuario

Parco avventura

La localita’ Campoe’ offre anche un’attrazione divertente per adulti e piccini: il parco avventura Jungle Rider Park X-treme. A partire dai tre anni, offre percorsi sugli alberi con livello di difficolta’ crescente. Per gli adulti c’e’ un percorso estremo, che prevede anche salti nel vuoto: only the brave! Sito

Dove mangiare

Vista la bellissima giornata, senza nuvole, abbiamo deciso di pranzare in un posto panoramico, per ammirare il lago di Como dall’alto. Da Caglio ci siamo quindi spostati di qualche chilometro e abbiamo raggiunto Barni, coi bellissimi pascoli dove si incontrano mucche, cavalli, capre e asini.

Pascoli a Barni

Da Barni abbiamo percorso la strada in salita, che attraversa bellissimi castagneti, e conduce alla Madonnina di Barni, ristorante dalla spettacolare vista sul lago di Como.

Torneremo a parlare del Triangolo Lariano, bellissimo in tutte le stagioni e ricco di sagre e manifestazioni in autunno, principalmente legate alle castagne, che si raccolgono nei meravigliosi castagneti della zona.

Commenta