Lago di Sartirana
Gite con neonati,  Lago,  Lecco

Laghetto di Sartirana, Merate (Lc)

Laghetto di Sartirana, Merate (Lc)

Dove si trova

Il laghetto di Sartirana si trova a Merate (Lc), poco distante dal Parco del Curone e dal Parco Adda Nord. Si raggiunge dalla ss342 (briantea), puntando il natigatore su via Don Consonni, dove si trova un parcheggio a breve distanza. Prima di organizzare l’escursione, verificate se l’accesso è consentito, perché il Comune di Merate applica alcune restrizioni all’accesso.

Il lago

Il lago è di origine morenica ed è diventato riserva naturale per la varietà della flora e della fauna che abita questo ambiente. Dei pannelli illustrativi spiegano quali sono le piante e gli animali che si possono incontrare. I bambini posso divertirsi ad indovinare gli animali raffigurati!

Cartellonistica sulla fauna

Il lago è molto frequentato dagli appassionati di birdwatching, con i loro obiettivi chilometrici, che cercano di immortalare gli esemplari presenti nella riserva.

La fauna del laghetto

Sono molti anche gli appassionati di pesca, perché nel laghetto è ammessa, seguendo regole ben precise.

Laghetto di Sartirana

Il percorso

Abbiamo deciso di recarci a Sartirana perché eravamo alla ricerca di una passeggiata breve e rilassante, da poter percorrere anche con la navicella per neonati. Il percorso è un anello di circa 2km e inizia con un tratto sulla ghiaia; prosegue poi nel bosco, dove diventa leggermente sconnesso (ma non abbiamo avuto alcun problema con il passeggino); nella parte finale ci sono delle assi di legno che rendono l’itinerario praticabile. Nella stagione autunnale/invernale è possibile che si incontri fango lungo il percorso.

Tratto finale del percorso

Lungo il percorso si incontrano delle panchine per il pincin e un ponticello, che conduce alla casetta in legno pensata per gli appassionati di birdwatching.

Il ponticello sul lago

Il territorio circostante

Il laghetto si trova immerso nella natura. Nelle giornate più limpide dalle sue sponde si vedono in lontananza il Resegone e il gruppo delle Grigne. Oltre alla vegetazione tipica dell’ambiente paludoso, come canneti e ninfee, troviamo nel bosco alcuni alberi secolari, come il salice bianco. Inoltre il laghetto è immerso nella campagna meratese, ricca di verde e campi coltivati. Per chi volesse camminare più a lungo, a maggio 2019 è stato inaugurato il sentiero ‘dalla torre al lago’, che collega il centro di Merate al laghetto con un percorso pianeggiante di 4 km circa. L’imbocco del sentiero si trova lungo via Don Consonni, a pochi metri dall’ingresso della riserva naturale.

La campagna meratese

2 Comments

  • Lorenza

    Buongiorno, scrivo per segnalare che la Riserva lago di Sartirana è chiusa da marzo a giugno in toto e parzialmente anche in luglio per rispetto della fauna.
    Difatti attualmente gli accessi sono transennati, scrivo perché aggiornando il sito si possono evitare brutte sorprese a possibili lettori.
    Quanto detto è verificabile dal sito del comune di Merate.
    Buona giornata
    Lorenza

    • Irene

      Ciao Lorenza! Grazie per la segnalazione. Se ci segui sui nostri social sai che preciso sempre, prima di scegliere una meta qualunque, di informarsi bene su accessi, sentiero, parcheggi.. perché spesso ci sono variazioni rispetto a quando noi facciamo le escursioni.

Commenta