Città d'arte,  Gite con neonati,  Monza

Parco di Monza: ville immerse nel verde!

Abbiamo gia’ parlato del Parco di Monza con un itinerario tra giochi e fattoria. Vi proponiamo ora un secondo itinerario, alla scoperta di altri posti suggestivi. Questa volta partiamo dalla Porta di Villasanta. Raggiungerete presto la Cascina Mulini Asciutti, dove potete ammirare il bellissimo sistema di chiuse e la macina ottocentesca.

Cascina Mulini Asciutti

Nelle domeniche di maggio vengono proposte attivita’ per i bambini. Noi abbiamo partecipato e abbiamo visto come funziona una macina e come veniva prodotta la farina: bellissimo!! Domeniche al mulino

Cascina Mulini Asciutti

Attraversate ora il Lambro e dirigetevi verso il ristorante Saint George Premier. Guardate nel prato davanti: scorgerete la Sedia alta 10 metri, opera dell’artista Giancarlo Neri, che simboleggia la solitudine dello scrittore.

La Sedia

Ora farete fatica: dovete percorrere la ripida salita che conduce a Vedano. Arrivati alla bocciofila, girate a destra. Arriverete al vecchio circuito di Formula Uno e potrete far vivere ai vostri bambini un’esperienza unica: salire sulla parabolica! Sara’ divertente cercare di raggiungere il punto piu’ ripido! 

9678b01c-c8af-480d-b79a-ab0c78b9d819
Parabolica

Da qui ritornate sul vialone di Vedano e proseguite in direzione Monza. Incontrerete sulla sinistra il centro ippico Santa Maria delle Selve (spesso si vedono i cavalli) e Villa Mirabello; si narra che questa villa sia sorta sui resti di un castello appartenuto ad una famiglia nobile spagnola, da cui nacque Virginia Maria De Leyva, che ha ispirato Manzoni per il personaggio della Monaca di Monza. Villa Mirabello. In prossimita’ di Villa Mirabello e’ posizionato il monumento ’Portale’ di Sam Havadtoy, in ricordo della visita di Papa Francesco a marzo 2017.

Villa Mirabello

Se volete fare una sosta, potete percorrere lo scenografico viale di fronte a Villa Mirabello e raggiungere il Mirabellino; trovate un bar e un bel prato per far correre i bambini.

Bar del Mirabellino

Raggiungiamo ora la Cascina del Sole, con un punto giochi. Potete lasciare le bici ed entrare a piedi nei giardini della Villa Reale, per guardare i pesci rossi, le anatre e le tartarughe che abitano il laghetto. Se siete fortunati, vedrete anche gli scoiattoli!

Cascina del Sole

A questo punto vi consigliamo di uscire da Parco per un attimo e raggiungere la chiesa di Santa Maria delle Grazie, gioiello di Monza!

42df7acc-63f4-4aae-9dea-b16e37e65485

Rientrate nel Parco e proseguite lungo il Lambro, tornerete cosi’ alla Porta di Villasanta. L’itinerario e’ interamente percorribile anche col passeggino, ma sicuramente in bicicletta e’ meglio! Montate in sella e venite a visitare il Parco!

6 Comments

Commenta